Archivi categoria: Poesia

Ai ragazzi che oggi protestano, a me, a quelli che guardano da un balcone.

Ai ragazzi che oggi protestano, a me, a quelli che guardano da un balcone. …e io contavo i denti ai francobolli dicevo “grazie a Dio” “buon Natale” mi sentivo normale eppure i miei trent’anni erano pochi più dei loro ma … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Citazioni, Pazzo Mondo, Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Drive in”

Ricordo il vento caldo della metro in arrivo e il caldo arrivo dell’estate ricordo la misura precisa di un sentimento e l’impossibilità di calcolarlo ricordo il fiato azzurro della tristezza ricordo la bellezza nera sul ciglio della vita in attesa … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Non chiederti il motivo dei mondi (di Naiv Sirob)

Non chiederti il motivo dei mondi. Non sprofondarti nella geografia buia delle vene per trovare l’origine segreta del sangue. Non aprire il dizionario. Le parole di frontiera devono restare bellissime e incomprensibili come viaggiatori stranieri seduti al bar con l’altrove … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Superstite (una poesia di Luciana Manco)

La parola sepolta germoglia dalla bocca. Occhi inutili di fuligine. Non tremano più i polsi. Quando su me passavi. Indietreggiando di baci i secoli. Tu mi vedevi, sufficiente al niente, lasciar la terra per le tue mani. La prefazione a … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Avere o essere

Basta aprire il dizionario e guardare: Essere in fondo è esistere non polverizzarsi nel mostrare a sé come in sguardo di mosca il proprio non capire nel mostrare agli altri il proprio non sapere (di niente). Essere è appartenere non … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

ADOLESCENTE (O IL FOSTER WALLACE SBRANATO)

Assunto da poco nell’età del sesso approdi a una nuova fragilità approvi sensazioni bianche zampilli di madre oscura addosso a te un denso prodotto di carne e sogni che sguscia tra le gambe sgocciola e si appiccica ti si raffredda … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Lasciate la sua carne bianca

Sguinzagliate i vostri neri mai e ingioiellatevi di perché copritevi bene con caldi per sempre tenetevi le vostre tenute baciate pure i vostri specchi e ubriacatevi di tutte le virtù ma lasciate la sua carne bianca tagliate le mani alla … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , | 7 commenti

Oggi pomeriggio

Oggi pomeriggio dopo mangiato il tuo consueto bombardamento. Nessun allarme antiaereo ad avvisarmi Disarmata, la mia vita si secca sulle cosce, scende per strada dalle mie stesse gambe e si dirige da sola alla ricerca di un varco nel senza … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Selvaggio (o del Fenoglio a pezzi)

Selvaggi i prati presso il fiume pazzamente fradici che imitano la mareante erba che imitano gli uomini intrigati al bordello mescolati ad urla selvagge Selvagge le aziende che si impadroniscono dollarmente delle definizioni si impadroniscono degli stessi suoni Selvaggia la … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

A un amico in un’ora buia

Noi non conosceremo mai i motivi della perdita nè le battaglie e le dogane affrontate da lei, da lui, nell’ultimo viaggio non conosceremo le sconfinate conifere di dolore da lei, da lui affrontate per giungere sino a noi in forma … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Poesia | Lascia un commento