Archivi categoria: Pazzo Mondo

Roma

Forse perché troppo imbottita di marmo metrò e psicofarmaci La capitale non riconosce più se stessa se si specchia nelle sue vetrine Ingioiellate di nulla francese e de’noantri. Si scorgono sulle scalinate illuministe i cigni scivolare ingombrati di bellezza Gli … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Poesia | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Maria, la zingara del mare

Dopo la morte di quattro bimbi rom in un campo fatiscente alla periferia di Roma, si è riaccesa la polemica sulla condizione del popolo nomade nelle nostre città. Anche a Bari c’è un numero consistente ma non definito di rom, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Racconto | Contrassegnato , , , | 3 commenti

Il caso Writer’s dream: contro i razziatori di sogni

Una delle piaghe attuali dell’editoria italiana è rappresentata dalle case editrici a pagamento. Dietro l’immagine di imprenditori della cultura si nascondono dei veri e propri razziatori di sogni. Come altro potrebbero essere definiti del resto gli editori che per pubblicare … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Notizie, Pazzo Mondo | Contrassegnato , | 6 commenti

Ai ragazzi che oggi protestano, a me, a quelli che guardano da un balcone.

Ai ragazzi che oggi protestano, a me, a quelli che guardano da un balcone. …e io contavo i denti ai francobolli dicevo “grazie a Dio” “buon Natale” mi sentivo normale eppure i miei trent’anni erano pochi più dei loro ma … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Citazioni, Pazzo Mondo, Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Scorrettissimo: Magnum Avetrana, il peccato si consuma preferibilmente entro (vedi data di scadenza)

Nella società che trasforma i sette peccati capitali in gelati, ci dev’essere qualcosa che non va. Forse i peccati sono scaduti o i gelati sono troppo avanti. Peccati zuccherosi. Peccati in offerta. Peccati al banco frigo. Gelati criminali. Il peccato … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Scorrettissimo | Lascia un commento

Scorrettissimo: il mestiere di scrivere, in Italia

Perché in Italia per scrivere devi pagare? Perché fare il giornalista in Italia vuol dire per la maggior parte dei casi fare una vita precaria? Perché da una decina di anni sono state create le Scuole di Giornalismo, che durano … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Scorrettissimo | Contrassegnato , | Lascia un commento

Scorrettissimo d’annata: Il marketing, dittatura degli idioti

“Dirò subito, e l’avrete già intuito, che la mia tesi è molto più pessimistica, più acremente e dolorosamente critica di quella di Napolitano. Essa ha come tema conduttore il genocidio: ritengo cioè che la distruzione e la sostituzione di valori … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Scorrettissimo, Semiserie | Contrassegnato , , , | 2 commenti

A un amico in un’ora buia

Noi non conosceremo mai i motivi della perdita nè le battaglie e le dogane affrontate da lei, da lui, nell’ultimo viaggio non conosceremo le sconfinate conifere di dolore da lei, da lui affrontate per giungere sino a noi in forma … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Poesia | Lascia un commento

Scorrettissimo

Novantanove frustate a Sakineh per una foto del Times in cui veniva raffigurata senza velo (peccato che non si trattava di Sakineh). L’Occidente delle donne senza veli, l’Occidente con sensi di colpa da eccesso di benessere, si ribella alla barbarie … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Scorrettissimo | Contrassegnato , | 2 commenti

Poesie da Bar(lume)

Dovresti tirare i capelli alla notte trascinarla sanguinante fino all’alba, questo dovresti spaccare la testa alla notte sventrarla con lunghi coltelli siderali dovresti spezzarle il naso e a calci riportarla nella notte questo dovresti è vero, i giorni come immensi … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Pazzo Mondo, Poesia | Contrassegnato , , , | 2 commenti