Il mio amore è un animale affamato

Il mio amore è un animale affamato
fra i distretti della carestia
Il mio amore si aggrava
come una violenta parentesi

Non indossa segni vistosi
va in giro nudo di follia
Il mio amore
se ne sbatte delle ecchimosi

Il mio amore annega in fiumi d’ombra
soddisfando i suoi clienti
Il mio amore senza mutandine
dietro i guard rail
di tangenziali luciferine

È una Zona denuclearizzata
È campi di grano elettrici
Il mio amore è incubo
come tank sovietici
sulle rive adriatiche

Il mio amore è in assetto anti-sommossa
Si porta in tasca i temporali
in attesa della più grande tempesta

Il mio amore è un petalo indiscreto
crollato nel silenzio
È una frangia violenta
pronta alla rivolta

E’ un violino in fiamme
per eccesso di musica

Il mio amore in gabbia
è il fenicottero
che si spezza le unghie
in preda alla rabbia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il mio amore è un animale affamato

  1. Dalila Micaglio ha detto:

    “Il mio amore senza mutandine, dietro i guard rail di tangenziali luciferine.” Alto, molto alto. Good , Antonello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...