Previsioni del tempo perduto (poesia e cronaca – 1)

Il penultimo segno
se lo porta l’asse
anticiclonico britannico
che si disporrà in modo tale
da proteggere l’intero
bacino del Mediterraneo.
V’è da attendersi pertanto
una bella giornata di sole
su gran parte delle regioni.

Di te va via il penultimo
segno. L’ha preso
il dubbio grave
che tu sia stata non
più che una folata
e io ho quasi chiuso
la finestra che apristi.

Si attende un lieve rinforzo
del contributo subtropicale
al campo di alta pressione
già presente da giorni.

Spettinato, mi ricompongo
e mi sfilo dal torace
la tua ultima piuma
acuminata.
Venti deboli,
in direzione variabile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Previsioni del tempo perduto (poesia e cronaca – 1)

  1. Eleonora ha detto:

    L’ho letta un po’ di fretta, devo assolutamente rileggerla, comunque come prima impressione devo dire che l’idea mi è piaciuta molto. Bravo, come sempre.

    • Esulterei ha detto:

      Sì, questa è una vecchia sperimentazione. Roba del 2007. Devo dire che prima mi venivano bene…
      Comunque rinnovo il mio grande grazie per te e le tue belle parole. grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...