Scorrettissimo: il mestiere di scrivere, in Italia

Perché in Italia per scrivere devi pagare? Perché fare il giornalista in Italia vuol dire per la maggior parte dei casi fare una vita precaria?
Perché da una decina di anni sono state create le Scuole di Giornalismo, che durano due anni e hanno un prezzo che varia da 8000 (ottomila) a 12000 (dodicimila) euro, senza tener conto di vitto e alloggio?
Perché le redazioni di giornale hanno praticamente rinunciato al praticantato spianando la strada alle suddette Scuole di Giornalismo?
Perché tutti i giornali con i quali ho collaborato dal 2004 ad oggi non hanno mai rispettato il (a questo punto delirante) tariffario nazionale?
Perché le anime belle del giornalismo italiano non si pongono anche queste domande?
Perché la poltrona nel giro del giornalismo si trasmette ereditariamente da padre in figlio? Che razza di malattia è mai questa?
Perché il giornalismo denuncia le caste altrui e mai la propria?
Lo chiedo di nuovo: perché in Italia per scrivere devi pagare?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pazzo Mondo, Scorrettissimo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...