Scorrettissimo

Novantanove frustate a Sakineh per una foto del Times in cui veniva raffigurata senza velo (peccato che non si trattava di Sakineh).
L’Occidente delle donne senza veli, l’Occidente con sensi di colpa da eccesso di benessere, si ribella alla barbarie iraniana. Firme, petizioni, appelli al Vaticano. Intellettuali, artisti, politici e mogli di politici si lavano la coscienza pubblica alla fonte della vita di Sakineh.
Ma l’Occidente farebbe meglio a impicciarsi dei fatti suoi, visto che non ha salvato la vita di questa ennesima vittima dell’idiozia islamica, anzi, le ha procurato maggiore dolore con le novantanove frustate di cui sopra. Un violento paradosso.
Il fatto è che i media hanno trovato una buona storia, si spera con lieto fine, da raccontare.
Il fatto è che l’Occidente non si commuove a telecamere spente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pazzo Mondo, Scorrettissimo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Scorrettissimo

  1. Questa mania di esportare la democrazia, di affermare il nostro modo di vivere come il migliore dei modi di vita possibili, questa pretesa di sapere cosa è giusto per il mondo intero… mi fa incazzare ogni volta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...