Poesie da Bar(lume)

Tra un Mojito e una piadina

Dovresti
tirare i capelli alla notte
trascinarla sanguinante
fino all’alba,
questo dovresti

spaccare la testa alla notte
sventrarla
con lunghi coltelli siderali
dovresti spezzarle il naso
e a calci riportarla nella notte

questo dovresti

è vero,
i giorni come immensi tori infuriati
ti vengono incontro,
ti incornano alle palizzate degli obblighi

ma dovresti
tirare il collo agli eventi
scannare la bellezza con bellezza
graffiarti le mani di rischi
sbucciarti le ginocchia di errori

questo dovresti

non ridere
da solo
allo specchio.

Ho realizzato il mio sogno: portare al bar le mie poesie. Potete leggere questo ed altri miei testi nei menù del Barlume , in Strada Palazzo di Città, in piena Bari Vecchia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pazzo Mondo, Poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Poesie da Bar(lume)

  1. Ilaria ha detto:

    Questo dovresti…
    Ps. Grande Barlume!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...